Macchine movimento terra

lavorazione macchine movimento terra

Macchine movimento terra: per una produzione di alta qualità, utensili sviluppati su misura sono non solo un’esigenza, ma un effettivo risparmio.

 

Gli ultimi anni hanno visto un lungo periodo di stasi, per quanto riguarda il mercato Italiano, nel settore della produzione macchine movimento terra. La ragione primaria per cui questo settore ha vissuto un tale rallentamento è sicuramente da ricercare prima di tutto nella generale flessione del volume di opere legate al genio e all’ingegneria civile; una situazione che non poteva che impattare pesantemente sull’intero comparto. A risollevarne le sorti, tuttavia, con una crescita interessante nel secondo semestre dello scorso anno, sono state le vendite per l’edilizia privata e residenziale.

A non cambiare nemmeno di fronte a tali fluttuazioni di mercato, tuttavia, è ovviamente la necessità da parte degli operatori del settore di costruzione delle macchine per movimento terra di componentistica meccanica di elevatissima qualità.

La ragione di una richiesta tanto esigente non è difficile da immaginare. Nel settore edilizio dove vengono usati i macchinari di questo genere, i carichi e gli sforzi meccanici sono imponenti, e non è possibile accettare il rischio di cedimenti da parte degli elementi strutturali.

Com’è inevitabile, la necessità di componenti di elevata qualità  – per i produttori di questi macchinari – va di pari passo con quella di strumenti ed utensili che siano in grado di garantire una produzione costantemente rispondente a specifiche stringenti: e questo si traduce nella richiesta di utensili meccanici dalle caratteristiche assolutamente particolari.

L’azienda produttrice delle macchine per il movimento terra  – che verranno usate indifferentemente nel cantiere di costruzione di un grande viadotto così come di un palazzo residenziale – si trova perciò di fronte ad una problematica seria: far fronte insieme alla richiesta, da parte dei clienti, di componentistica dalle performance impeccabili, e alle esigenze di economicità e produttività imprescindibili per restare sul mercato.

Come produrre, quindi, tutti i pezzi necessari alla costruzione di una scavatrice o di un trattore edile, dalle benne, agli estensori, ai cingoli – e allo stesso tempo non mancare a nessuno dei due stringenti vincoli che abbiamo citato? La risposta sta sicuramente, fra tanti fattori, nella scelta dei giusti utensili da impiegare in fase costruttiva.

 

Inevitabilmente, per svolgere un lavoro efficiente, la scelta di queste aziende finisce col ricadere  sull’approvvigionamento di utensili su misura che siano stati costruiti appositamente per rispondere alle esigenze progettuali specifiche dei loro studi interni.  Qui entra in gioco infatti proprio quella difficile sintesi di necessità di cui parlavamo pocanzi.

Il bisogno di estrema precisione che abbiamo menzionato, infatti, può essere davvero soddisfatto solamente con utensili che nascano già concepiti per effettuare la precisa lavorazione che il progettista ha immaginato. Nella costruzione di una macchina per movimento terra si applicano dozzine di lavorazioni diverse: occorrono brocce, punte, frese, alesatori, e affidarsi a prodotti standardizzati richiede inevitabilmente di scendere a compromessi che possono essere accettabili in altri campi, ma non in uno ad alte prestazioni come il movimento terra.

Ma non è tutto. Abbiamo parlato anche di un’altra pressante necessità, per l’azienda: quella di aumentare l’efficienza, ossia di non far scadere la qualità della produzione ma nel frattempo contenere i costi. Ed è qui che l’impiego di un utensile sviluppato su disegno può fare tutta la differenza.

Quando si progetta una serie di utensili dedicati, infatti, è possibile – studiando le fasi di produzione nelle quali verranno poi effettivamente impiegati – identificare una preziosa possibilità, ossia quella di disegnare uno strumento capace di svolgere non una, ma più funzioni, che normalmente sarebbero invece affidate a stazioni di lavoro successive e separate. E nella pratica questo si traduce nella possibilità di effettuare una serie di lavorazioni consecutive in un tempo più ridotto, con un risparmio sempre maggiore di tempo e di denaro.

È in questa sintesi fra attenzione all’economia aziendale e garanzia di qualità impeccabile che si potranno trovare i margini di guadagno per cavalcare le future fluttuazioni di questo mercato che tanto ha sofferto il rallentamento degli anni scorsi.

 

Per informazioni o preventivi sulla progettazione e realizzazione di utensili su misura per la costruzione di macchine edili e per movimento terra, contattateci subito!